Olio Extravergine Italiano: ingrediente e condimento prelibato in tavola

 | 16 Feb, 2024

Definito a volte EVO (extra vergine d’oliva), quest’olio è più di un semplice ingrediente, in Italia e all’estero. Rappresenta un vero e proprio ambasciatore della cultura gastronomica italiana, presente in moltissime ricette con il suo aroma e il suo gusto inconfondibili.
Noto per il suo sapore ricco, la sua versatilità e i numerosi benefici per la salute, l’olio extravergine d’oliva è un vero tesoro di benessere e bontà! Scopriamo come questo liquido dorato può trasformare i piatti quotidiani in veri capolavori culinari.

Qualità e origine dell’olio d’oliva italiano

Il nostro paese è rinomato per la sua produzione di olio extravergine di oliva di alta qualità, un vero “oro verde” famoso in tutto il mondo. Regioni come la Toscana, la Puglia, la Calabria e la Sicilia sono particolarmente famose per i loro oli. Ogni regione produce un EVO con caratteristiche uniche e irripetibili, influenzate dal terreno di coltivazione degli ulivi, dal clima e dalle varietà di olive che se ne ricavano.

Pur con le molteplici differenze, possiamo a grandi linee parlare di queste caratteristiche.

  • Toscana: dona un olio fruttato con note di erbe, la mandorla o il pomodoro; armonico tra dolce, amaro e piccante.
  • Puglia: nasce un olio dal sapore deciso e persistente con note vegetali; leggermente piccante con note di amaro equilibrate.
  • Calabria: aroma delicato con un tocco di dolcezza, un sapore equilibrato con note di erba appena tagliata e una piccantezza leggera.
  • Sicilia: un olio dal gusto fruttato intenso e note pungenti,accompagnato da aromi di erbe, pomodori verdi e un sottile retrogusto amaro.

Utilizzo in cucina

L’olio extravergine di oliva italiano può essere utilizzato in una miriade di modi per cucinare.
Dalla preparazione alla finitura dei piatti, fa parte di una tradizione secolare in cui quest’olio è protagonista.
Che fosse l’olio d’oliva siciliano o quello toscano, era sempre a portata di mano in cucina per zuppe, stufati, arrosti; per la cottura di verdure e negli impasti dei prodotti da forno – persino per i dolci!

Come ingrediente

È un elemento fondamentale in tantissime ricette italiane, specialmente nel centro-sud della penisola. Qualche cucchiaio di olio extravergine d’oliva viene usato sempre, come abbiamo visto sia nella preparazione del cibo sul fuoco, sia per le salse.

  • Olio EVO nella cottura: è un olio ideale per arricchire di gusto soffritti, rosolature, grigliate e per la cottura al forno. Leggendario nei sughi per la pasta, è un olio che regge al meglio le alte temperature. Diventa un ingrediente prelibato per la cottura di patate, per saltare le verdure, nella preparazione di arrosti di carne o pesce al cartoccio; e come olio per la frittura leggera.
  • Olio EVO in salse e insalate: perfetto come base per vinaigrette, salse e intingoli, maionese, marinate per gli arrosti, salsa aioli o salse esotiche (chimichurri, tahina, guacamole, tzatziki, etc.). Un cucchiaino di olio d’oliva entra sempre bene nelle ricette!

Come condimento

L’ olio extra vergine di oliva è l’olio per eccellenza nei condimenti a crudo. La sua dote naturale di spandere aroma e gusto sulle pietanze appena cotte, o crude, è rinomata in Italia e in tutto il mondo. Un filo d’olio è perfetto per esaltare il sapore degli ingredienti, specialmente su verdure e patate, sulla carne e sul pesce. L’assaggio diventa più gustoso, e già dal profumo si preannuncia un piatto succulento!

  • Antipasti: perfetto da cospargere su bruschette o sulla caprese per esaltarne i sapori, si unisce bene con verdure crude, basilico o prezzemolo.
  • Pietanze finite: un filo d’olio a crudo su zuppe, minestre, carne o pesce aggiunge un tocco di classe alle ricette e migliora il profumo di ogni piatto.

Benefici per la salute

L’olio extravergine d’oliva è per definizione parte essenziale della dieta mediterranea, considerata tra le più salutari al mondo. Uno stile di vita prezioso per la salute, che si avvale di questo EVO particolare ricco di antiossidanti, acidi grassi monoinsaturi e vitamina E. L’olio extravergine di oliva italiano non è solo buono, ma anche benefico per il nostro organismo.

  • Benessere per il Cuore: contribuisce alla salute cardiovascolare con i suoi grassi insaturi, e la capacità di favorire la regolazione dei livelli di colesterolo nel sangue; da recenti ricerche aumenta una proteina nel sangue che evita l’aggregazione di piastrine, pericolose per i trombi che bloccano le arterie.
  • Proprietà Antiossidanti: i composti contenuti nell’olio tra polifenoli, vitamina E e tocoferolo combattono i radicali liberi – molecole responsabili di invecchiamento e danni alle cellule del nostro corpo. Come “miniera” di antiossidanti l’extravergine aiuta la difesa contro i danni cellulari tipici dell’età.

Consigli per l’acquisto e la conservazione dell’EVO

Per godere appieno delle qualità dell’olio extravergine di oliva italiano, è essenziale sceglierlo con cura e conservarlo correttamente.

Bisogna valutare subito la sua qualità dall’etichetta. Leggendo le caratteristiche, si possono trovare indicazioni utili: denominazione di origine, provenienza, data di raccolta.

Inoltre, è fondamentale una corretta conservazione: bisogna tenere l’olio in un luogo fresco e al riparo dalla luce. I raggi solari e il calore, infatti, deteriorano l’EVO.

Ricette e abbinamenti

Concludiamo con alcune idee su come incorporare questo ingrediente nelle ricette quotidiane. L’olio extravergine d’oliva è versatile, e sono tantissime le pietanze in cui può fare la differenza. Ne citiamo alcune, molto apprezzate nella cucina nazionale e internazionale.

  • Pasta aglio, olio e peperoncino: un classico veloce e saporito che sazia e stuzzica, con l’immancabile EVO.
  • Polpette al sugo: il secondo piatto gustoso, sfizioso nel ricco sugo perfetto per fare la scarpetta!
  • Insalata mediterranea: un’esplosione di sapori estivi che comprendono olive, pomodori, verdure, uova…
  • Parmigiana di melanzane: una delle ricette italiane più amate, ricca di sapori vegetali e aromi inebrianti.

Articoli correlati

L’arte della degustazione dell’olio d’oliva

L’arte della degustazione dell’olio d’oliva

Il mondo dell'EVO è ampio, avvincente, saporito! Quella di degustare un olio extravergine d'oliva è diventata, nei secoli, veramente un'arte per questo motivo. Ogni olio possiede una storia, un significato culturale per il suo territorio, e un sapore specifico. Per...

Olio di alta qualità per una cucina vegana

Olio di alta qualità per una cucina vegana

Per chi ama cucinare senza prodotti di origine animale, la regola è quella di usare un olio vegetale evitando burro o altri grassi. Tra gli oli per la cucina vegan, le scelte sono tante – l'importante è che siano ricavati da frutti e semi delle varie piante! I...

Ricetta: piadina senza strutto e con l’EVO

Ricetta: piadina senza strutto e con l’EVO

Questo tipo di “pane” è squisito e leggero, ancora di più se non si usa lo strutto, sostituendolo con l'olio extravergine d'oliva! La piadina romagnola in versione EVO diventa, così, priva di grassi di origine animale. Adatta a chi vuole rimanere leggero, chi segue...